Consegnato e operativo l’AKNO Truccazzano Business Park

06 Marzo 2020

Il nuovo complesso realizzato nell’hinterland milanese da Gruppo AKNO sarà il polo logistico di un’azienda europea leader nella produzione e distribuzione di carta sul territorio italiano

Il nuovo polo logistico a Truccazzano (MI) è già operativo: nel rispetto dei tempi, il Gruppo AKNO ha realizzato e consegnato l’AKNO Truccazzano Business Park  “chiavi in mano” al cliente, che opera nella distribuzione di carta. Da qui l’azienda, parte di un gruppo europeo, gestirà il magazzino e la distribuzione della sua offerta, che si compone di carte da stampa e per ufficio, per packaging, supporti per la comunicazione visiva, software, hardware e inchiostri per il mondo produttivo.

Come tutti i poli logistici realizzati dal Gruppo AKNO, il nuovo Business Park si trova in una zona strategica per chi opera nel settore della distribuzione. L’immobile è a Truccazzano, a circa 15 km a est di Milano, in un contesto già rinomato nel mercato per la logistica per il suo accesso all’infrastruttura autostradale del Nord Italia. L’edificio infatti si trova in un contesto produttivo consolidato direttamente collegato alla strada provinciale SP 14 “Rivoltana”. L’accessibilità è garantita dalla vicinanza con il sistema autostradale di supporto TEEM e Brebemi che consente il collegamento con altre arterie autostradali sia in direzione est-ovest (A4) che nord-sud (A1). Nella costruzione di un Business Park, Gruppo AKNO pone sempre un interesse primario per la posizione rispetto alle grandi vie di comunicazione, soprattutto autostradali, in modo da rendere agevole l’interscambio delle merci e il rapporto tra aziende e territorio. Per questo motivo le collocazioni dei parchi logistici sono sempre legate a importanti nodi viari.

Il nuovo edificio sorge su un terreno di 22.100 m² e occupa una superficie lorda di circa 11.000 m². Di questi, 675 m² circa sono adibiti a uffici e spogliatoi, 413 m² ospitano la tettoia carica muletti, 446 m² sono costituiti da un impalcato al rustico.
Committente e proprietario dell’immobile di Truccazzano è AKNO Business Park s.r.l., la divisione di Gruppo AKNO che si occupa della realizzazione e gestione di progetti industriali e parchi logistici per una clientela globale e locale con diversi profili e bisogni. AKNO Business Park si contraddistingue per la realizzazione di poli moderni, innovativi ed esteticamente belli, che portano in Italia, e nel settore, un nuovo concetto di area industriale. L’esecuzione è stata affidata al general contractor Ratina Costruzioni. L’opera è stata portata a termine nel rispetto dei tempi di realizzazione previsti, in meno di un anno. Il cantiere infatti è stato aperto a gennaio 2019 con la realizzazione dei pali di sottofondazioni; già a giugno l’immobile è stato consegnato al Cliente per l’allestimento dell’attività e, in luglio, è avvenuta la consegna degli interni al cliente, che infatti è già operativo da qualche mese nel nuovo polo logistico. A metà settembre 2019 si è arrivati anche alla conclusione delle opere esterne, a eccezione solo di un’ultima parte, nell’area dell’ingresso, attualmente in fase di definizione e conclusione.
Questo nuovo edificio si aggiunge ad altri due lotti del Business Park di Truccazzano, esistenti e operativi, costruiti negli scorsi anni dal Gruppo AKNO e che sono già stati scelti da importanti operatori logistici nazionali e internazionali.

Come per tutti gli immobili realizzati da Gruppo AKNO, anche questo polo logistico è stato costruito con un’attenzione particolare al contenimento energetico e secondo i criteri della filosofia del LEED (The Leadership in Energy and Environmental Design), lo standard mondiale che impegna le aziende edili a utilizzare le migliori tecnologie sul mercato per quanto concerne l’impiego delle energie alternative e la riduzione degli sprechi, realizzando edifici il più possibile efficienti e ecosostenibili.
Il polo logistico di Truccazzano è dotato di sistema di riscaldamento e raffrescamento con pompa di calore e produce energia elettrica attraverso un impianto fotovoltaico, in conformità all’obbligo di legge secondo il quale tutti gli edifici di nuova costruzione devono produrre una parte di energia termica ed elettrica utilizzando fonti rinnovabili.
Sempre nel rispetto della normativa, inoltre, questo Business Park mette in pratica il principio di invarianza idraulica, il cui scopo è quello di regolamentare la gestione delle acque meteoriche non contaminate al fine di far diminuire il deflusso verso le reti di drenaggio urbano e verso i corsi d’acqua in condizioni critiche. Nel Business Park di Truccazzano, le acque meteoriche delle coperture e delle superfici dei piazzali vengono raccolte in apposite vasche di laminazione e rilasciate successivamente in un corpo idrico superficiale. L’acqua delle vasche ritorna così a far parte del ciclo dell’acqua.